E’ obbligatorio mettere in sicurezza i vetri a lavoro per evitare ferimenti
27 marzo 2019
pellicole di sicurezza prezzi
pellicole di sicurezza Standard Safety
3 giugno 2019
Vedi tutto

Perchè si rompe il vetro?

perchè si rompe il vetro

Solo negli stati Uniti, ogni anno circa 200000 persone si feriscono più o meno gravemente perchè non notano vetri di porte scorrevoli nei locali pubblici.

Ricordiamo che è obbligatorio in italia mettere in sicurezza i vetri a lavoro per evitare ferimenti di personale addetto e utenti così come spiegasto nel precedente articolo che trovi qui.

Perchè il vetro si rompe?

Gli incidenti che riguardano rotture di vetri, a volte esilaranti altre invece che diventano drammatiche per i ferimenti o addirittura la morte di chi vi sbatte dentro, avvengono perchè il vetro ha caratteristiche fisiche che lo rendono soggetto a frantumarsi. Quando si cerca di piegare il vetro, un lato si allunga ed un altro si comprime. Il vetro infatti dimostra una notevole resistenza nella compressione, ma è la tensione invece che non riesce proprio a reggere. Ed ecco che anche la più piccola spinta, può farlo cedere in maniera catastrofica.

Fortificare dunque i vetri dei propri locali adibiti sia ad abitazione che ad uso lavorativo con pellicole di sicurezza, che siano antischegge, antisfondamento, è di vitale importanza per evitare ferimenti ma anche interruzioni al lavoro, pagamento di risarcimento danni.

 

Se il XX secolo è stato all’insegna degli enormi progressi nella fisica dei materiali solidi, quelli classici, nel XXI vanno studiati gli amorfi, come plastiche o vetri, di cui ancora sappiamo troppo poco». Itamar Procaccia, fisico di fama mondiale dell’istituto israeliano Weizmann di Rehovot ed esperto di vetri (che non sono solidi né liquidi), fa l’esempio dei materiali cristallini usati nei trasformatori elettrici. «Hanno sempre piccoli difetti e irregolarità che, quando cambia il campo magnetico, si spostano e assorbono molta energia». Al contrario, i solidi amorfi non hanno nessuna regolarità, «così non hanno nemmeno difetti: il problema è che, se applico uno sforzo intenso, si rompono». È uno degli aspetti centrali che Procaccia studierà nella permanenza romana: è il vincitore della prima edizione del premio bilaterale Rita Levi Montalcini per la cooperazione scientifica tra Italia e Israele. Fonte qui

Vuoi un preventivo senza impegno?

Compila il form! il nostro staff tecnico ti contatterà entro 24 ore per darti tutte le informazioni che vuoi e eventualmente per fare un sopralluogo nel tuo immobile, solo se lo richiederai.

 

Dati Richiedente

Lascia i tuoi dati per poter emettere un preventivo.



x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Rifiuto Centro privacy IMPOSTAZIONI DELLA PRIVACY Maggiori informazioni sulla Cookie Policy